• IMG_20210830_135031
  • IMG_20220912_110644
  • IMG_20220912_110630
  • IMG_20220912_110657
  • bsh
  • IMG_20220912_110745
  • IMG_20220912_110806
  • IMG_20220912_110717
  • IMG_20220912_103430
  • bsh
  • bsh
  • IMG_20220912_103455
  • IMG_20220912_103508
  • IMG_20220912_103530
  • IMG_20220912_103614
  • IMG_20220912_103633
  • IMG_20220912_103744
  • IMG_20220912_103810
  • IMG_20220912_103842
  • IMG_20220912_103917
  • IMG_20220912_104724
  • IMG_20220912_104801
  • IMG_20220912_104819
  • IMG_20220912_104842
  • IMG_20220912_104852
  • IMG_20220912_104927
  • IMG_20220912_104943
  • IMG_20220912_105103
  • IMG_20220912_105146
  • IMG_20220912_105205
  • IMG_20220912_105235
  • IMG_20220912_105300
  • IMG_20220912_105313
  • IMG_20220912_105331
  • IMG_20220912_105553
  • IMG_20220912_105657
  • IMG_20220912_105720
  • IMG_20220912_105832
  • IMG_20220912_110256
  • IMG_20220912_110300
  • IMG_20220912_111314
  • IMG_20220912_111502
  • IMG_20220912_111508
  • IMG_20220912_111638

Property ID : 1334

Vendita Tratt. riservata - Terracielo, Terratetto

LA CASA PADRONALE

Nell’umile ma caratteristico tessuto edilizio di Montemitro, l’edificio spicca per solidità strutturale, per eccellente qualità dei materiali e per consistente volumetria. Infatti, la casa padronale deriva dall’accorpamento di alcuni edifici preesistenti (unità abitative storiche), ed è stato radicalmente ristrutturato negli anni Sessanta e Settanta dello scorso secolo utilizzando materiali di pregio (i pavimenti sono in lastre di marmo) e importanti accorgimenti antisismici. In virtù di tali opere di ristrutturazione, dal punto di vista strutturale la casa è particolarmente solida: i muri del seminterrato, del piano terra e di parte del primo piano, che appartengono alle originarie costruzioni, possiedono uno spessore variabile da cm 60 a 1 metro; e le strutture dei piani superiori sono state realizzate in cemento armato e latero-cemento. Due collegamenti verticali mettono in connessione i diversi piani: una scala di servizio collega i vani accessori del piano seminterrato al piano terra; e una diversa gradinata collega il piano terra ai piani superiori.

Il vasto edificio è sempre appartenuto a una sola proprietà (in origine era abitato dall’unico medico del paese, antenato dell’attuale proprietario), e negli ultimi tempi è stato utilizzato soltanto come casa per le vacanze. È costituito da n. 13 vani distribuiti su tre piani per complessivi 340 mq calpestabili. A sinistra dell’atrio di ingresso si trova la cucina abitabile, fornita di caminetto e dotata di un vano accessorio (retro-cucina di servizio, separato dalla stanza). A ciò si aggiungano n. 3 bagni, di cui due completi, e gli ampi locali del piano terra e seminterrato dove, al piano strada, sono situati: il garage, adatto per accogliere n. 3 auto; un ampio scantinato; un servizio igienico, una dispensa / cantinetta e un vano adibito a legnaia. In tali locali sono presenti anche gli impianti elettrici e idrici, e un lavatoio; i vani si prestano anche alla destinazione di “tavernetta abitabile” ed hanno conservato le loro caratteristiche estetiche e strutturali originali: un grande camino, ampie e poderose arcate, soffitti realizzati con voltine cosiddette alla “volterrana” e un ingresso dalla strada con un portale originale risalente al secolo XIX.

Inoltre il fabbricato è caratterizzato da ampie e luminose vetrate; da balconate, terrazzi panoramici e poggiolo; da n. 2 soffitte praticabili nel sotto-tetto e, infine, da una esclusiva torretta / altana «belvedere» situata sulla sommità dell’edificio dalla quale si gode una visione panoramica a 360 gradi su tutta la vallata circostante.

Tale immobile principale è connotato da una volumetria molto rilevante e complessa, che somma a un totale di mq 458. Pertanto, potrebbe essere utilizzato non soltanto come abitazione, ma potrebbe avere una destinazione d’uso diversa dalla semplice residenza, quale ad esempio: Bed & Breakfast, Casa per Vacanze, Residenza protetta per anziani, o altro.

 L’IMMOBILE SECONDARIO

Si tratta di un edificio di modeste dimensioni, costituito da un solo vano confinante con l’unità abitativa padronale, e potrebbe rappresentare la possibilità di dotarla di un opportuno ingresso aggiuntivo e secondario, e inoltre di un ulteriore vano accessorio magazzino/dispensa, certamente di grande utilità essendo contiguo con il retro-cucina dell’edificio padronale.

Superfici: abitazione superfice catastale 458 mq

Utenze domestiche: acqua, energia elettrica,  collegamento a fogna comunale

Classe energetica: G

Prezzo:

Distanze: centro paese, dal mare Adriatico San Salvo 26 km, da località sciistica 60 km, Pescara aeroporto 100 km, Roma aeroporto 250 Km

MONTEMITRO

Il paese è ubicato al centro del Molise a 500 m di altitudine, lungo la valle del fiume Trigno, e dista dalle spiagge del mare Adriatico soltanto 26 km, dalle località sciistiche 60 km, dall’aeroporto di Pescara 100 km e da quello di Roma 250 km.

Situato in provincia di Campobasso, Montemitro è un comune collinare di struttura medievale, anticamente abitato dai profughi croati provenienti dalla Dalmazia che, nel XV secolo, ripopolarono alcune zone del Molise.

I croati che vollero sottrarsi all’invasione ottomana furono accolti dai reggenti locali e dalla Chiesa fin dal XV secolo per ripopolare le terre del Molise devastate da terremoti ed epidemie. Tuttavia, l’esistenza di Montemitro è documentata anche in epoca precedente: infatti le prime notizie storicamente accertate risalgono al 1024, quando i Benedettini nella loro Cronaca Monasterii Casinensis citarono il Castello di Monte Metulo.

Poi, successivamente, il luogo venne identificato come Mons Mitulus (1150-1278), Mons Miletus (1328) e Monte Mitulo, fino a quando, da Montemitolo o Montemitoli, derivò l’attuale denominazione: Montemitro.

Ancora oggi in questo paese si parla l’antico idioma dalmata, denominato “na-nez”.

https://boowiki.info/art/les-municipalites-de-la-province-de-campobasso/montemitro.html

Monumenti

  • Chiesa parrocchiale di Santa Lucia: si trova nel centro del paese . La chiesa ha un bel portale gotico laterale, della metà del Duecento, ad arco ogivale con modanature a fogliette d’acanto. La chiesa è stata costruita nel XVIII secolo con le donazioni della popolazione locale. La chiesa ha impianto rettangolare, di antico si conserva il portale gotico laterale, la facciata è molto schiacciata dalla presenza della torre campanaria, il piccolo portale di ingresso è decorato da una modanatura ad andamento ondulare, spezzata al centro. L’interno a navata unica, decorato da stucchi in stile neoclassico, ha lateralmente due nicchie con statue di santi, presso l’altare maggiore ci sono altre due nicchie laterali, con la statua processionale della Santa e quella della Immacolata Concezione, inoltre si conserva una tela di Santa Lucia presso l’altare maggiore, ispirata alla scuola napoletana dei Vaccaro.
  • Cappella di Santa Lucia Vergine e Martire: si trova nella zona sud a circa 3 Km dal paese, presso un bosco. La chiesetta costruita negli anni ’30, da parte degli abitanti del luogo e dai paesi vicini, è meta di pellegrinaggio nel giorno della prima domenica in albis. è una cappella molto semplice a impianto di capanna, in pietra non sbozzata, con tetto spiovente.

Economia

Artigianato Tra le attività più tradizionali vi sono quelle artigianali, che pur non essendo diffuse come nel passato non sono del tutto scomparse, e si distinguono per l’arte della tessitura a mano finalizzata alla realizzazione di coperte e di panni grezzi.

Fonte Wikipedia

 

Mappa

Proprietà Simili

Immobiliaredercole utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi